Free Porn

Che cos’è l’esercizio cardiovascolare?

Il tuo cuore batte più veloce. Respiri più rapidamente e profondamente. E tu sudi. Bene, probabilmente è perché hai spostato i grandi muscoli delle gambe, delle braccia e dei fianchi per un periodo di tempo prolungato. Quando questi muscoli principali sono coinvolti nell’esercizio, aumenta la frequenza della respirazione per produrre energia. A sua volta, la necessità di più ossigeno porta ad un aumento della respirazione e della frequenza cardiaca. E una tale forma di attività è chiamata esercizio cardiovascolare, o cardio in breve.

Esercizio cardiovascolare: quale attività fisica svolgere?

Chiamato anche esercizio aerobico o di resistenza, l’esercizio cardiovascolare è qualsiasi forma di attività che utilizza il metabolismo aerobico. Cioè, durante l’attività, l’ossigeno è fortemente coinvolto nelle reazioni cellulari che producono l’energia necessaria per sostenere l’attività. La frequenza cardiaca aumenta e respiri più profondamente per massimizzare la quantità di ossigeno nel sangue e aiutarti a utilizzare più ossigeno in modo efficiente. Quindi, ti senti più energico e non ti stanchi rapidamente.

L’esercizio cardiovascolare è qualsiasi attività vigorosa che aumenta la frequenza cardiaca e la respirazione e aumenta l’ossigeno e il flusso sanguigno in tutto il corpo mentre si utilizzano grandi gruppi muscolari del corpo in modo ripetitivo e ritmico. Tale attività sfida progressivamente i tuoi organi interni più vitali e migliora la funzione e le prestazioni del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Il cardio migliora molti aspetti della salute, tra cui la salute del cuore, la salute mentale, l’umore, il sonno, la regolazione del peso e il metabolismo.

In realtà, il cuore diventa più efficiente ad ogni battito poiché pompa il sangue che trasporta ossigeno, i polmoni sono più efficaci nell’assumere ossigeno e i muscoli più attrezzati per utilizzare più ossigeno. Tuttavia, con l’aumento della respirazione e della frequenza cardiaca, l’impennata non dovrebbe essere tanto da farti sentire che hai bisogno di fermarti e riposare. Nel corso di attività cardio come camminata veloce, ciclismo, nuoto, corsa o arrampicata veloce, se avverti un forte bisogno di fermarti e riposare, dolore insolito o sintomi allarmanti, devi fermarti immediatamente e consultare un medico.

Ma affinché un esercizio sia considerato cardio, deve aumentare la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria a un livello di intensità da moderato a vigoroso (almeno il 50 percento della frequenza normale) per un minimo di 10 minuti. Ecco perché le attività intraprese per migliorare la forza, come esercizi di resistenza, utilizzo di macchine per i pesi, sollevamento pesi e allenamenti di base NON sono considerate cardio perché non aumentano la frequenza cardiaca durante il periodo di esercizio.

Stay in Touch

Rimani connesso per conoscere i consigli sugli allenamenti e le novità dal mondo dello sport

Articoli in evidenza
Articoli recenti